8 dicembre / Trivelle d’Italia a Bologna

8 dicembre 2012, ore 20:00 / “Tendone ExAequo” di Bologna, Piazza Re Enzo.

Sabato 8 dicembre – a partire dalle 20:00 – nel “Tendone ExAequo” di Piazza Re Enzo a Bologna, presentazione del libro “Trivelle d’Italia. Perché il nostro paese è un paradiso per petrolieri”, di e con Pietro Dommarco. Introduce e modera Paolo Piras. Si parlerà di terra e mare crivellati da più di 1000 buchi, con danni a salute e ambiente. Ma quanto tempo può durare ancora l’economia fossile? “Trivelle d’Italia” spiega perché le mani dei petrolieri sono sporche di greggio, ma libere. Libere di perforare la terra e i fondali marini italiani, con bassi costi e con l’avallo di leggi “tolleranti”. Nel nostro Paese, infatti, le “percentuali di compensazione ambientale” sono tra le più basse al mondo: per questo oggi sono centinaia le concessioni e più di 1.000 i pozzi produttivi in Italia, tra terraferma e mare.

“Trivelle d’Italia” racconta questo “buco” nel cuore, che ha portato pochi vantaggi al nostro territorio, scarsa occupazione e “infiniti lutti”, per i lavoratori e per l’ambiente. Un’analisi che scende in profondità e percorre numeri e storie dei piccoli Texas italiani, dalla Basilicata alla Pianura padana, dal mare della Sicilia a Porto Marghera.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Condividi questo articolo

Commenta questo articolo

Your email address will not be published.