1 dicembre / Trivelle d’Italia a Sanluri

1 dicembre 2012, ore 15:30 / ex Palazzo Montegranatico di Sanluri (VS), Via San Rocco.

Sabato 1 dicembre 2012, a partire dalle 15:30, Pietro Dommarco, autore di “Trivelle d’Italia”, interverrà nel corso di un convegno organizzato a Sanluri, nella provincia sarda del Medio Campidano, dal Comitato civico “No al Progetto Eleonora”, con il patrocinio dell’Associazione “Sardegna Democratica”. L’iniziativa – dal titolo “Trivelle di Sardegna. I permessi di ricerca di idrocarburi nell’isola: quali scenari e quali rischi?” – si svolgerà nell’ex Palazzo Montegranatico, con ingresso in via San Rocco. Gli altri importanti ospiti saranno: Vincenzo Migaleddu (Medico Radiologo, Presidente Sardegna ISDE Medici per l’ambiente), Massimo Dadea (Medico, ex Assessore Affari Generali della Regione Sardegna). Presenta e coordina Davide Rullo (Comitato civico “No al Progetto Eleonora”).

In Sardegna, la Saras spa – della famiglia Moratti – ha presentato alla Regione due richieste per permessi di ricerca per idrocarburi liquidi e gassosi. Da una parte il “Progetto Eleonora” e dall’altro il “Progetto Igia”. Il primo prevede un’area di ispezione di 443 kmq nella Provincia di Oristano e l’installazione di un pozzo esplorativo ad Arborea. Il secondo si estende, invece, per 187 kmq nel Medio Campidano e prevede l’installazione di un pozzo esplorativo in un’area compresa tra Sanluri e Assemini. E’ compatibile l’estrazione di idrocarburi con la realtà sarda? I cittadini sono informati di ciò che la Saras vuole mettere in atto nel loro territorio? Quali rischi si corrono nel convivere con un’attività di estrazione di idrocarburi?


Visualizzazione ingrandita della mappa

Condividi questo articolo

Commenta questo articolo

Your email address will not be published.