Pietro Dommarco

Il potere sostitutivo

Sulla Gazzetta ufficiale n.252 del 27 ottobre 2016 è stato pubblicato il decreto del presidente della Repubblica n.194 del 12 settembre 2016, recante “norme per la semplificazione e l’accelerazione dei procedimenti amministrativi, a norma dell’articolo 4 della legge 7 agosto 2015, n.124”. Meglio conosciuta come “legge Madia” sulla Pubblica Amministrazione, che interviene su diversi aspetti di interesse per gli Enti locali. Una legge molto contestata. E proprio in questo decreto

Earth Day Italia assegna i premi Reporter per la Terra 2016

Nell’ambito del Forum Terra Italia il ministro Galletti ha premiato giornalisti e reporter impegnati sui temi dell’ambiente. Riconoscimenti per Tommaso Tetro (Ansa), Pietro Dommarco (Terre di frontiera), Donatella Bianchi e Luca Mercalli (Rai), e per i fotografi Francesco Zizola e Giada Connestari. Questa mattina (24 ottobre 2016), presso il Camplus Bononia di Bologna si è svolta la quarta edizione del Forum Terra Italia, il programma congressuale promosso da Earth Day

Ammaraggio

In men che non si dica, il fallimento del referendum del 17 aprile – sulla durata di vita utile dei giacimenti a mare per le attività petrolifere – ha innescato i primi effetti e le prime autorizzazioni. Infatti – mentre è in atto una vera e propria guerra politico-mediatica sull’altro referendum, quello costituzionale del 4 dicembre – il ministero dell’Ambiente ha rilasciato alle società Schlumberger LTD e Global Med LLC

Le frontiere del cibo

Intervista a Carlo Petrini, sociologo, scrittore, fondatore di Slow Food, pubblicata sul numero di giugno del mensile Terre di frontiera. Partiamo da un tema di attualità e parliamo di TTIP. Cosa pensa del trattato Europa-Stati Uniti in relazione ai concetti di salvaguardia della biodiversità, alla difesa del territorio e delle piccole economie locali? Il TTIP, per chi lo ha pensato e ratificato, rappresenta una grande svista o una mancanza di

Tempa Rossa e il monitoraggio che non c’è

Il centro olio Total di Corleto Perticara, in provincia di Potenza, sta sorgendo in assenza di un piano di monitoraggio ambientale. Siamo nella valle del Sauro, ma sembra di vivere nel Far West. Non solo perché, per realizzarlo, è stato mutato il paesaggio e spianata una montagna. Quello di Tempa Rossa è un progetto petrolifero che risale agli anni Novanta, quando la multinazionale francese incassa le autorizzazioni necessarie per l’esplorazione