Basilicata, sconosciuti dati inquinanti pericolosi

Silenzio su quantità immesse nell’aria di idrogeno solforato, benzene, Ipa e Cov. Nella Basilicata – considerata ancora “isola felice”, per via delle tante risorse territoriali: acqua, parchi, petrolio e che la storia ha provveduto a smentire presentando un altissimo tasso di emigrazione, di conseguente spopolamento, di disoccupazione e di sviluppo mancato – un’altra pagina nera, come quell’”oro” estratto, racconta differenti dinamiche. Nell’ambito dell’azione di monitoraggio ambientale – dove le compagnie

Far fronte alle grandi emergenze

Intervengo solo ora in merito ad un articolo apparso sulle pagine de “La Nuova Basilicata” il 21 giugno scorso: un’intervista rilasciata dall’assessore all’Ambiente della Regione Basilicata, Gianni Rondinone. L’assessore Rondinone introduce il concetto di politica ambientale caratterizzandola come “un nuovo approccio culturale rispetto alla tematica ambientale, sicuramente più utile e costruttivo in quanto tiene dentro allo stesso tempo il concetto di governo del territorio e delle risorse e la salvaguardia

Vertenza acqua: le casse restano all’asciutto

Crisi idrica infinita. Da oltre tredici mesi non vengono pagati gli stipendi ai dipendenti dell’Ente Irrigazione ed il presidente della Regione Basilicata, Filippo Bubbico, litiga con la vicina Puglia. “La guerra dell’acqua non avrà mai fine”. Potrebbe sembrare il lancio esasperato di un film americano o il titolo di un romanzo epico dalla provenienza incerta. Niente di tutto questo. È il pensiero costante di chi tenta di fare delle previsioni