Eolico in Basilicata, la Corte boccia la leggere regionale

La Corte Costituzionale ha inferto un colpo mortale alla tutela delle Aree Protette e quelle di interesse ambientale della Basilicata, espropriando competenze regionali in materia di ambiente. La Corte Costituzionale con l’emissione delle Sentenze n.166/2009 e n.169/2009 – che dichiarano l’illegittimità dell’Articolo 6 della Legge Regionale n.9 del 26 aprile 2007 su “Nuove disposizioni in materia di Energia” – ha inferto un colpo mortale alla tutela delle Aree Protette e

L’invasione della valle

Dopo decenni di industrializzazione che ne ha compromesso il territorio, la Val Basento, in Basilicata, è ancora sotto pressione. La Val Basento, in provincia di Matera, una delle aree industriali più estese del Mezzogiorno, ospiterà presto nuove centrali a gas. Il 15 maggio scorso il ministro Stefania Prestigiacomo ha infatti firmato due Decreti di pronuncia di compatibilità ambientale per la realizzazione di due nuove mega-centrali termoelettriche, per un investimento complessivo

Torna lo spettro del nucleare

Con cadenza storica (1963-1978–2003) ritorna in Basilicata lo “spettro nucleare”. Questa volta però la strategia dei nuclearisti ad oltranza è mutata. Il governo deciderà l’ubicazione dei siti dopo aver elargito le royalties ai Comuni, pagate dai contribuenti attraverso la bolletta della luce (vedasi componente A2). Questa volta però c’è l’aggravante che, a gestire la partita nucleare, saranno direttamente le società private, ovviamente finanziate dallo Stato. Proprio oggi (13 Maggio 2009, ndr)

Eolico in Basilicata, ripristinare le regole

La proposta di Legge di Moratoria lanciata dall’Organizzazione Lucana Ambientalista, per nome e per conto di movimenti ed associazioni – anche di carattere nazionale – e presentata in Consiglio Regionale dalla consigliera Emilia Simonetti, del Partito della Rifondazione Comunista – pone alla luce dell’infuocato dibattito delle ultime settimane un’iniziativa di tutela del territorio lucano e di ripristino della legalità, fondata sul carattere della lungimiranza programmatica ambientale. Sulla scia di un