Showing 6 Result(s)

Il Tap nelle mani di Blair

Il consorzio azero Shas Deniz ha deciso di affidarsi all’ex primo ministro britannico, Tony Blair, per riuscire a far digerire alle popolazioni pugliesi il progetto del gasdotto Tap, che dovrebbe portare in Europa, via Italia, fino a 20 miliardi di metri cubi di gas all’anno dal mar Caspio. L’ex primo ministro britannico, Tony Blair – insieme con l’ex ministro degli esteri tedesco Hans-Dietrich Genscher e Peter Sutherland, ex presidente BP – sarà consulente del consorzio azero Shas Deniz che sta spingendo per la realizzazione del gasdotto Tap (Trans Adriatic Pipeline). A rivelarlo è stato The Guardian, in un articolo pubblicato …

Nuovo attacco petrolifero alle Canarie

Al largo delle Isole Lanzarote e Fuerteventura torna il rischio derivante dalle attività di ricerca e di estrazione petrolifera, da parte di Repsol, Genel e Cairn Energy, con la complicità del governo spagnolo. Da una parte circa 200 mila firme di opposizione al progetto, dall’altra il Tribunale superiore della Spagna. “Le entrate di queste due isole orientali (Lanzarote e Fuerteventura, ndr) provengono principalmente dal comparto turistico balneare: 4 milioni di visitatori ovvero il 75% del Pil insulare e 30 mila posti di lavoro diretti, vale a dire il medesimo numero di posti di lavoro creati da Repsol in tutto il …

Enel compra lo shale gas Usa. E l’ambiente?

Nell’annuncio agli investitori Cheniere Energy conferma di aver stretto gli accordi per 20 anni con Enel e Endesa (controllata spagnola dell’azienda semistatale italiana) per un totale di circa 3 miliardi di metri cubi di gas l’anno. A Enel, e quindi in Italia, andrà un terzo della fornitura pari a 1 miliardo di metri cubi. Il resto sarà consegnato in Spagna a Endesa. L’idrocarburo verrà estratto dai giacimenti di shale gas texani e poi liquefatto e imbarcato sulle navi metaniere nel terminale, sempre texano, di Corpus Christi. Un terminale che ancora non c’è, è in costruzione. Ciò toglie immediatamente di mezzo …

In Spagna è sciame sismico da stoccaggi

In Spagna un’équipe di sismologi dell’Instituto Geografico Nacional ha individuato nel progetto di stoccaggio di gas Castòr la causa dello sciame sismico al largo del Golfo di Valencia, come raccontato da oltre un mese da Meteoweb.  E dall’Università di Napoli avvertono: “Dalla sismicità indotta causata direttamente dalle iniezioni di gas ad alta pressione nel sottosuolo instabile tettonicamente alla sismicità attivata dai pompaggi, il passaggio può essere inaspettato e drammaticamente disastroso”. Con una serie di articoli a firma di Lorenzo Pasqualini, da oltre un mese il sito Meteoweb si sta occupando dello sciame sismico, in atto da molte settimane al largo …

Giacimenti di shale e tight gas. La mappa europea

I programmi delle compagnie petrolifere alla ricerca di gas e petrolio non convenzionali non risparmiano nessun Paese del vecchio continente. Dai gruppi anti frack irlandesi ci informano che paesi come l’Olanda, il Belgio, Inghilterra, Scozia, Irlanda, Austria, Germania, Danimarca, Francia, Spagna, Portogallo, Polonia, Bulgaria, Lituania, Ucraina, Romania, Croazia, Bosnia, Serbia, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovenia, Slovacchia, Svizzera e Italia, sono tutti interessati da potenziali giacimenti di shale gas (gas da scisto) con una buona fetta di territori di paesi dell’Est Europa, Mare del Nord, Benelux, Germania, Inghilterra e Scozia da potenziali giacimenti di tight gas (gas da sabbie compatte). È quanto …

WikiLeaks e la Basilicata

Gli ultimi documenti diffusi da WikiLeaks [dall’inglese leak, “perdita”, “fuga (di notizie, ndr)”] – organizzazione internazionale che divulga informazioni secretate e che rischia di mettere in ginocchio la diplomazia mondiale – riguardano in parte anche la Basilicata. Il nesso è logico, per niente fantasioso, e può essere desunto sia dalle preoccupazioni americane sui rapporti commerciali tra Eni spa e Gazprom, sia dal primo stralcio di dispacci sull’Italia e sul premier Silvio Berlusconi, apparso sull’edizione web del News York Times di questa sera (28 novembre 2010, ndr): “Un’alleanza curiosa: I diplomatici statunitensi a Roma hanno annotato nel 2009 ciò che i …