Showing 83 Result(s)

La Chiesa cattolica affitta i terreni alle compagnie del fracking

Negli USA le istituzioni cattoliche guadagnano milioni grazie al fracking e alle sabbie bituminose. Contratti stipulati anche dopo l’enciclica del Papa. L’arrivo di Papa Francesco negli Stati Uniti potrebbe mettere in imbarazzo numerose istituzioni cattoliche, se è vero che racimolano denaro investendo milioni nel fracking e affittando terreni alle compagnie fossili. È il caso dell’arcidiocesi di Oklahoma City: Reuters ha scoperto che, dalla pubblicazione dell’enciclica, l’arcivescovo ha firmato già tre contratti di locazione. Il più recente, datato 3 settembre, cede alla compagnia petrolifera privata Comanche Resources il diritto di operare su 650 mila metri quadri della Major County in cambio …

Ecco chi lavora per deregolamentare il fracking in Europa

No all’utilizzo delle migliori tecnologie, no ai controlli di sicurezza ambientale. Sono le richieste delle lobby e del governo UK per favorire il fracking. Una lettera segreta, le lobby del petrolio e del gas e un governo connivente. Sono gli ingredienti di uno dei tanti tentativi di disintegrare la normativa che la Commissione europea sta preparando allo scopo di regolamentare il fracking sul suolo continentale. La missiva, datata 17 luglio e firmata da dirigenti e cda di 9 società, è stata intercettata dal Guardian. Il giornale ha anche scoperto che il governo britannico si è schierato, dietro le quinte, con …

Fracking: ora vietarlo diventa illegale

Vietato vietare il fracking. Si può riassumere in queste poche parole il contenuto della legge votata dal Texas, che rende illegali le moratorie o i veti delle autorità locali per le compagnie dello shale gas. La legge è stata redatta dopo che gli elettori di Denton, una città di 80 mila abitanti a nord di Dallas, avevano democraticamente ottenuto un divieto di fratturazione idraulica sul territorio comunale nel novembre 2014. Non per niente, esso si spinge fino alle rive del Lewisville lake, e i cittadini temono che le sostanze cancerogene utilizzate nel processo estrattivo possano contaminare le acque sotterranee. In …

Fracking, come spremere la Terra per 140 miliardi di barili di petrolio

Ancora fracking. Secondo una nuova ricerca di Ihs, questa dannosa pratica potrebbe sbloccare altri 140 miliardi di barili di petrolio in tutto il mondo. Una quantità difficile da immaginare ma basti sapere che equivale alle riserve note della Russia. La discussa tecnica di foratura è accusata di aver causato terremoti negli Stati Uniti. Il fracking consiste nell’iniezione di grandi quantità di acqua con una miscela ad alta pressione di sabbia e sostanze chimiche. Tale mix viene spinto con forza nelle profondità della terra in modo tale da aprire piccole fessure, permettendo a petrolio e gas di fluire meglio verso la …

Fracking: acqua cancerogena venduta agli agricoltori

Le acque reflue dell’industria petrolifera e del fracking vendute agli agricoltori per irrigare i campi. Secondo i funzionari statali e locali della California è un’ottima idea in questi tempi di siccità interminabile. E anche i petrolieri sono ben contenti di lucrare sulla scarsità di risorse che sta mettendo in ginocchio il Paese da più di tre anni. Il gigante del petrolio Chevron ricicla 80 milioni di litri di acqua ogni giorno e li vende agli agricoltori che innaffiano circa 8.500 metri quadri di colture, il 10% dei terreni agricoli di Kern County. Il programma di riciclo dell’acqua usata nelle estrazioni …

Dal fracking gravi rischi per la salute umana

Le acque reflue derivanti dalla perforazione idraulica per l’estrazione di idrocarburi, meglio nota come tecnica del ‘fracking’, contengono benzene e microbi che possono comportare gravi rischi per la salute umana. È quanto rivela uno studio condotto su una serie di pozzi in Pennsylvania da parte dello Us Geological Survey (UsGs). L’agenzia governativa statunitense sottolinea in una nota come l’attività presente in alcuni di questi pozzi rappresenti un habitat particolarmente adatto al proliferarsi dell’attività microbica: “La presenza di batteri sembra essere associata con concentrazioni di composti organici specifici come, ad esempio, benzene e acetato”, ha detto l’autore principale dello studio Denise …

Danimarca, le autorità bloccano un pozzo di shale gas

Le autorità della Danimarca hanno reso noto mercoledì di aver bloccato un cantiere di sfruttamento di shale gas gestito dalla multinazionale francese Total. La ragione della decisione è legata all’utilizzo di un prodotto chimico vietato dalla legge del Paese scandinavo. «Si tratta di una sostanza non autorizzata», ha spiegato all’agenzia AFP Ture Falbe-Hansen, portavoce della direzione generale per l’Energia. Secondo la televisione pubblica DR, il prodotto incriminato si chiama Null Foam, ed è considerato dalla normativa danese pericoloso per l’ambiente. Un funzionario del colosso petrolifero, raggiunto dalla stessa emittente, ha dichiarato di non comprendere la decisione, spiegando che l’azienda è …

Fracking, gli ambientalisti fanno causa all’Authority californiana

Alcuni gruppi ambientalisti della California hanno fatto causa al regolatore nazionale della trivellazione petrolifera, la Division of Oil, Gas and Geothermal Resources (DOGGR), con l’intento di fermare le iniezioni di acque reflue dell’industria in quasi 500 pozzi da fracking. La pratica minaccia le risorse di acqua potabile, ed è ritenuta particolarmente scandalosa data la devastante siccità che da più di tre anni affligge il Paese. Di fronte a questa calamità, il governo ha varato un piano di razionamento dell’oro blu, esentando però l’industria del fracking. I tre querelanti – Center for Biological Diversity, Sierra Club ed Earthjustice – mettono l’accento …

Fracking e taglio bollette elettriche: pubblicità ingannevole di Greenpeace o conflitto d’interessi?

Il fracking non taglierà le bollette elettriche. E Greenpeace, sottolineando che gli esperti ormai sono d’accordo, lo scrive su una locandina per lanciare una petizione. Ma arriva lo stop alla comunicazione, dopo che l’advertising era stato contestato dal laburista Lord Lipsey. Dall’associazione accusano: “l’ASA Advertising Standards Authority, che ha bloccato il messaggio giudicandolo ingannevole, è in mano ad un chairman che lavora per l’industria dello shale gas.” Greenpeace, per difendere il suo messaggio, ha fornito dichiarazioni di 22 tra esperti e organizzazioni. Ma l’ASA è rimasta sulle sue posizioni, sostenendo che solo una minoranza di questi hanno dichiarato fermamente che …

Shale gas, Chevron abbandona la Romania

Dopo la decisione di abbandonare la Polonia, il colosso petrolifero statunitense Chevron ha di recente confermato di voler abbandonare anche gli investimenti nel nord della Romania. Dalle dichiarazioni rilasciate dalla società al Wall Street Journal è facilmente intuibile come, dopo il calo dei guadagni di circa il 30%, la multinazionale californiana abbia preferito fare un passo indietro e tornare ad investire sul territorio nazionale. La decisione di Chevron di abbandonare le attività di esplorazione dello shale gas (gas di scisto) in Romania rappresenta una vittoria per gli ambientalisti locali, che da anni manifestano contro gli impianti di fratturazione idraulica attivi …