Showing 17 Result(s)

Le frontiere del cibo

Intervista a Carlo Petrini, sociologo, scrittore, fondatore di Slow Food, pubblicata sul numero di giugno del mensile Terre di frontiera. Partiamo da un tema di attualità e parliamo di TTIP. Cosa pensa del trattato Europa-Stati Uniti in relazione ai concetti di salvaguardia della biodiversità, alla difesa del territorio e delle piccole economie locali? Il TTIP, per chi lo ha pensato e ratificato, rappresenta una grande svista o una mancanza di programmazione e tutela di interessi delle multinazionali? Siamo di fronte a un accordo che, qualora approvato, regolerebbe non solo gli aspetti economici degli scambi fra Europa e Stati Uniti, ma …

Politica, trivelle in Basilicata e royalties: il pensiero critico del Presidente FederPetroli

Un’intervista per molti versi sorprendente a Michele Marsiglia, presidente FederPetroli Italia, con un ruolo importante su ricerca ed estrazione di idrocarburi nazionali. Marsiglia spiega perché si sbaglia a non dialogare con le comunità locali, che l’eccesso di trivelle in Basilicata va imputato alle aziende, ma anche a chi le ha autorizzate e perché non c’è stato sviluppo locale alla luce delle risorse estratte. In pochi sanno che da Padova partono molte delle azioni di lobbying in materia di energia, ricerca ed estrazioni di idrocarburi in Italia. Nel capoluogo veneto, infatti, ha sede FederPetroli Italia, la Federazione internazionale del settore petrolifero. …

Sblocca Italia, idrocarburi, Governo, ruolo degli Enti locali e perplessità giuridiche

La legge Sblocca Italia e le sue modifiche contenute nella legge di Stabilità hanno aperto un conflitto tra governo e regioni. Per chiarire la questione Qualenergia.it ha intervistato il costituzionalista Enzo Di Salvatore, professore di Diritto costituzionale italiano e comparato presso la Facoltà di Giurisprudenza di Teramo (nella foto). Il 10 gennaio 2015, sette Regioni (Abruzzo, Calabria, Campania, Lombardia, Marche, Puglia e Veneto) hanno impugnato dinanzi la Corte costituzionale la legge n.164 dell’11 novembre 2014 – conosciuta come Sblocca Italia – per quanto concerne gli articoli in materia energetica. Una legge che porta ad esecuzione un ben più ampio disegno …

Giovedì 4 dicembre la Basilicata contro lo Sblocca Italia

Giovedì 4 dicembre ”quattro comitatini” manifesteranno a Potenza contro le trivelle e per impugnare la legge “Sblocca Italia” alla Corte Costituzionale. Ci saranno gli studenti del “Coordinamento 8 Novembre”, i No Triv, i “Mo Basta” e decine di associazioni e comitati che si muoveranno da tutta la Basilicata. Il 4 Dicembre 2014, in occasione della discussione in Consiglio Regionale sul cosiddetto decreto “Sblocca Italia ” arriveremo di nuovo sotto la sede della Regione Basilicata a Potenza per contribuire a fermare la devastazione ambientale, democratica, economica e sociale in atto, che rischia di compromettere per sempre il futuro di un’intera Regione. …

Lo Sblocca Italia è incostituzionale

Per capire di più sul decreto “Sblocca Italia” abbiamo interpellato il costituzionalista Enzo Di Salvatore, professore di Diritto costituzionale italiano e comparato presso la Facoltà di Giurisprudenza di Teramo, docente presso il Master di Diritto dell’Ambiente della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma “La Sapienza”. Sblocca Italia. Trivelle in mare e trivelle in terraferma. Come valuta le modifiche apportate dal decreto alla normativa vigente? Per molti aspetti, il testo del Governo non è affatto cristallino e resta discutibile la scelta di fondo di qualificare ogni attività e ogni impianto di interesse strategico, indifferibile e urgente. A mio parere, i problemi …

Al via trivellazioni in tutto l’Adriatico

Il modello fallimentare delle grandi opere è in procinto di essere esportato dalla terra anche al mare attraverso la Sen, acronimo che sta per Strategia energetica nazionale. All’interno del piano c’è infatti il via libera a una messe di trivellazioni esplorative lungo tutte le coste della Penisola. Obiettivo: la caccia a gas e petrolio, in barba ai rischi ambientali e al fatto che l’Italia, con le sue 105 piattaforme e i 766 pozzi attivi, è già oggi il terzo paese europeo per numero di impianti offshore dietro a Gran Bretagna e Olanda. Abbiamo intervistato Pietro Dommarco che spiega perché l’Italia …

Un Nobel contro il fracking

Intervista a Jonathan Deal, ambientalista, autore e fotografo del Karoo, regione dell’entroterra sudafricano, vincitore del Goldman Environmental Prize 2013 per il suo impegno contro la tecnica del fracking per l’approvvigionamento di shale gas. Lo abbiamo incontrato subito dopo l’assegnazione del riconoscimento e qualche ora prima l’incontro con Barack Obama. Sul palco del prestigioso “Goldman Environmental Prize 2013” -conosciuto come il Nobel alternativo per l’Ambiente-, insieme all’italiano Rossano Ercolini c’era anche Jonathan Deal, ambientalista, autore e fotografo del Karoo, regione dell’entroterra sudafricano. Deal, presidente del TKAG (Treasure Karoo Action Group) -organizzazione no-profit fondata nel 2011 “da un gruppo di gente comune …

L’Italia è una Repubblica fondata sul petrolio

Intervista al professor Enzo Di Salvatore, docente di Diritto costituzionale e comparato. Dalle norme che stabiliscono un limite minimo di estrazione di gas e greggio, entro il quale le compagnie petrolifere non pagano alcuna tassa, alle autocertificazioni sulle quantità di idrocarburi estratti. Dai limiti costieri di interdizione entro i quali sono vietate attività di prospezione, ricerca e coltivazione, agli ultimi Decreti in materia di “Liberalizzazioni” e “Sviluppo” varati dal Governo Monti. Oggi sono principalmente questi i punti di riferimento di una normativa italiana particolarmente permissiva -e peggiorativa- in materia di estrazioni petrolifere. Per il Decreto “Sviluppo” si è addirittura configurata …

L’Eni e l’affare dei contratti “Take or Pay” (e degli stoccaggi)

La multinazionale petrolifera considera questo tipo di accordi troppo onerosi. Ma siccome sono strategici per la sicurezza energetica nazionale, pretende che a farsene carico siano lo Stato e i cittadini, attraverso le bollette. L’Autorità rimanda al governo, il Ministro Passera sembra favorevole. Forse dimenticando il conflitto di interessi della società, che controlla gli stoccaggi di gas, e quindi il mercato. Ogni volta che l’amministratore delegato di Eni, Paolo Scaroni, si reca in Senato, lo fa per dettare una linea politica. Lo stesso è avvenuto anche nell’ultima audizione tenutasi lo scorso 10 ottobre -in X Commissione Industria, Commercio e Turismo- sulla …

Stop petrolio, stop trivelle

Dalle 12:00 alle 13:00 di oggi 12 ottobre 2012, nel corso del consueto appuntamento quotidiano “Elleradio” di Radio Articolo1 – la web radio ufficiale della Cgil – è andata in onda una puntata speciale dal titolo “Stop petrolio, stop trivelle”, condotta da Patrizia Pallara, interamente dedicata al contesto italiano, normativo ed economico, delle estrazioni petrolifere e sulla nuova corsa all’oro nero nel Bel Paese. Sono intervenuti: Pietro Dommarco (giornalista, autore del libro “Trivelle d’Italia”), Stefano Ciafani (Responsabile scientifico nazionale Legambiente), Mara De Felici (Consulente del lavoro di Foggia), Alessandro Genovesi (Cgil Basilicata), Vito L’Erario (Organizzazione lucana ambientalista) e Peppe Croce …