Pietro Dommarco

Eolico in Basilicata, ripristinare le regole

La proposta di Legge di Moratoria lanciata dall’Organizzazione Lucana Ambientalista, per nome e per conto di movimenti ed associazioni – anche di carattere nazionale – e presentata in Consiglio Regionale dalla consigliera Emilia Simonetti, del Partito della Rifondazione Comunista – pone alla luce dell’infuocato dibattito delle ultime settimane un’iniziativa di tutela del territorio lucano e di ripristino della legalità, fondata sul carattere della lungimiranza programmatica ambientale. Sulla scia di un

Far fronte alle grandi emergenze

Intervengo solo ora in merito ad un articolo apparso sulle pagine de “La Nuova Basilicata” il 21 giugno scorso: un’intervista rilasciata dall’assessore all’Ambiente della Regione Basilicata, Gianni Rondinone. L’assessore Rondinone introduce il concetto di politica ambientale caratterizzandola come “un nuovo approccio culturale rispetto alla tematica ambientale, sicuramente più utile e costruttivo in quanto tiene dentro allo stesso tempo il concetto di governo del territorio e delle risorse e la salvaguardia

Basilicata, tracce di idrocarburi nel miele

Uno studio dell’Università della Basilicata – Dipartimento di Chimica – ha rilevato tracce di idrocarburi in diversi campioni di miele prodotto a Corleto Perticara e in Val d’Agri dove l’attività di estrazione del petrolio da parte di Eni procede senza sosta, dopo che l’anno scorso il centro olio di Viggiano ha ottenuto tutte le autorizzazioni per la messa in funzione della quarta linea. La produzione di miele in Basilicata –

Le prospezioni agevolate e i giacimenti marginali

Dopo royalties, aliquote e sgravi fiscali le compagnie petrolifere, nel nostro Paese, beneficiano di prospezioni agevolate. Finanziamenti a fondo perduto per incentivare il possibile sfruttamento di giacimenti marginali e non. Insieme alla regolamentazione delle aliquote/royalties/compensazioni ambientali (che trovano fondamento nel Decreto legislativo n.625 del 25 novembre 1996, concernente “l’attuazione della Direttiva 94/22/CE relativa alle condizioni di rilascio e di esercizio delle autorizzazioni alla prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi”, e

Vertenza acqua: le casse restano all’asciutto

Crisi idrica infinita. Da oltre tredici mesi non vengono pagati gli stipendi ai dipendenti dell’Ente Irrigazione ed il presidente della Regione Basilicata, Filippo Bubbico, litiga con la vicina Puglia. “La guerra dell’acqua non avrà mai fine”. Potrebbe sembrare il lancio esasperato di un film americano o il titolo di un romanzo epico dalla provenienza incerta. Niente di tutto questo. È il pensiero costante di chi tenta di fare delle previsioni